Fuori Dai Binari Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

Laserù
Author: Silvio Mondinelli, Cristina Barberis Negra
Publisher:
ISBN:
Pages: 178
Year: 2003
View: 467
Read: 909

Fuori dai soliti binari in Italia. Viaggi e turismo in treno su ferrovie secondarie
Author: Paola Donatucci, Umberto Di Maria
Publisher:
ISBN: 8861890466
Pages: 124
Year: 2008
View: 329
Read: 244

Le immagini della mente. Per una psicoanalisi del cinema, dell'arte e della letteratura
Author: Luca Casadio
Publisher: FrancoAngeli
ISBN: 8846460626
Pages: 243
Year: 2004
View: 760
Read: 810

Fuori dai soliti binari. 31 insoliti itinerari su ferrovie secondarie in Italia
Author: Paola Donatucci, Umberto Di Maria
Publisher:
ISBN: 8889385634
Pages: 125
Year: 2006
View: 1052
Read: 577

ONLY LOVE
Author: Karl L. Guillen
Publisher: Lulu.com
ISBN: 1304600203
Pages: 94
Year: 2013-11
View: 1047
Read: 268
Written In the language of Love, and in English, SOL AMORE means ONLY LOVE. If you love someone, give them love during the coming holidays. Karl has written these poems with emotion, and passion, which stems from a long stay in the void of torture and suffering. Without suffering there would be no joy; thus the greater the suffering, the greater the passion for joy and love. Give his gifts to those you would love. 'Sol'Amore' e pubblicato in inglese e in italiano, dopo molta fatica per tradurre questo libro per l'amore e per la pace. Tutte le vendite serviranno ad aiutare l'autore nella sua lotta per i diritti umani e civili. "Chi riesce ad ascoltare, toccare, sentire, odorare e vedere; riesce anche ad amare... e ad essere amato" Non e questo il dono piu grande che un essere umano possa ottenere? Amare ed essere amato.
La dittatura dei burocrati. Burocrazia e Disserviziopoli
Author: Antonio Giangrande
Publisher: Antonio Giangrande
ISBN:
Pages:
Year:
View: 1004
Read: 1249
E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!
Edmund Husserl
Author: Lev Šestov
Publisher: LIT EDIZIONI
ISBN: 886826935X
Pages: 60
Year: 2014-10-08T00:00:00+02:00
View: 468
Read: 256
In queste pagine, scritte poche settimane prima della morte di Sestov, il filosofo russo offre un ricordo intenso e appassionato di Edmund Husserl, il fondatore della fenomenologia. Lontano da qualsiasi intento agiografico, Sestov spiega con assoluta onestà intellettuale il dissidio che lo ha sempre separato dalla visione filosofica husserliana, rievocando i pochi ma significativi incontri avuti con il pensatore di Friburgo. Attraverso l'esposizione, sintetica quanto esaustiva, dello spirito del pensiero fenomenologico, Sestov chiarisce i motivi della sua vicinanza alla filosofia esistenzialista di Kierkegaard, riconoscendo però il suo debito intellettuale proprio con Husserl che per primo gli consigliò la lettura dei testi del pensatore danese. Trasferendo l'esperienza personale su un piano universale, Sestov rilegge il suo rapporto con Husserl nei termini della polarità irriconciliabile tra razionalità e irrazionalità, tra la verità evidente del pensiero logico e la radicale incomprensibilità dell'esistenza.
L'esame per la patente di guida. Manuale teorico-pratico per il conseguimento della patente A e B
Author: Antonio Messina
Publisher: Alpha Test
ISBN: 8848313221
Pages: 317
Year: 2011
View: 316
Read: 842

Sveglia il gigante che c'è in te. Guida al proprio successo attraverso sette scale
Author: Pasquale Romeo
Publisher: Armando Editore
ISBN: 8866770396
Pages: 144
Year: 2012
View: 1132
Read: 1199

Prontuario delle violazioni al nuovo codice della strada e leggi complementari
Author: Vincenzo Manna
Publisher: Maggioli Editore
ISBN: 8891601659
Pages: 1150
Year: 2014
View: 396
Read: 454

I grandi romanzi
Author: Jules Verne
Publisher: Newton Compton Editori
ISBN: 8854149284
Pages: 2596
Year: 2012-12-13
View: 285
Read: 459
• Parigi nel XX secolo• Viaggio al centro della Terra• Dalla Terra alla Luna• I figli del Capitano Grant• Ventimila leghe sotto i mari• Il giro del mondo in 80 giorni• L’isola misteriosa• Michele StrogoffIntroduzioni di Fabio Giovannini, Riccardo Reim, Giampaolo RugarliEdizioni integraliDue episodi della vita di Jules Verne sono emblematici: a 11 anni scappò di casa e s’imbarcò come mozzo su una nave in partenza per le Indie. Quando il padre, al primo scalo, riuscì a riacciuffarlo, il ragazzo giurò che in futuro avrebbe viaggiato solo in sogno. Dieci anni dopo, nel 1849, il giovane Jules conobbe a Parigi il leggendario Alexandre Dumas. Jules Verne non mantenne la promessa fatta al padre: in vita sua viaggiò moltissimo, con la fantasia arrivò fino alla Luna e, al contrario del nostro Salgari – altro grande narratore di avventure, che non abbandonò mai il patrio suolo, - se ne andò parecchio in giro per il mondo: in Scozia, Scandinavia, in America e poi, divenuto ricco e famoso, percorse con il suo lussuoso yacht i sette mari. Scrisse moltissimo, e in questo emulò il grande Dumas, il maestro dalla vena narrativa inesauribile. Viaggiando respirava a pieni polmoni immagini, panorami, personaggi e poi, seduto allo scrittoio, li restituiva al mondo in forma letteraria, riplasmati dalla sua fantasia. Il vulcano dentro il quale inizia il Viaggio al centro della Terra probabilmente era uno di quelli che punteggiavano le regioni del Nord Europa; Ventimila leghe sotto i mari nacque dopo un viaggio attraverso l’Atlantico a bordo di un grande battello a vapore adibito alla posa di un cavo sottomarino. Sembra quasi che Verne non abbia mai perso la capacità che hanno i bambini di assorbire e trasformare la realtà con la fantasia. I suoi preziosi “giocattoli” però erano sempre all’avanguardia della scienza e della tecnica: il celeberrimo Nautilus è una macchina straordinaria che prefigura i moderni sommergibili atomici: lo scrittore infatti era attentissimo a recepire scoperte e innovazioni scientifiche del tempo, in alcuni casi le anticipava. Ma non fu mai un fanatico della scienza, conscio dei pericoli insiti nelle pur enormi e benefiche potenzialità. Il suo grande amore era il mare, e l’andare per mare. Gli oceani fluiti dalla sua penna sono mondi pieni di vita, ci sono animali, uomini, città sommerse; uomo fortunato, Jules Verne riuscì a soddisfare la sua passione e si godette, sognatore taciturno e riservato, molti anni a spasso per gli oceani, mentre il suo alter ego, il capitano Nemo, ne esplorava le profondità. Grazie anche alle tante trasposizioni cinematografiche dei romanzi e alle innumerevoli citazioni letterarie, l’avventura di Jules Verne continua. Jules Vernenacque a Nantes nel 1828.Nel 1848 si trasferì a Parigi attratto dalla intensa vita culturale della capitale, ma per ottenere il consenso del padre dovette continuare gli studi giuridici. Dal 1862, grazie al successo del primo libro, Cinque settimane in pallone (cui seguì Parigi nel XX secolo, pubblicato solo nel 1994), poté dedicarsi completamente alle sue due grandi passioni: scrivere e navigare. Dopo la pubblicazione di circa 60 opere e innumerevoli viaggi, Verne - ricchissimo e osannato ma sempre discreto e schivo - si ritirò ad Amiens in seguito a un misterioso attentato in cui era rimasto ferito. Morì nel 1905. La Newton Compton ha pubblicato Ventimila leghe sotto i mari, Il giro del mondo in 80 giorni, Viaggio al centro della Terra e il volume unico I grandi romanzi.
La scienza della grandezza
Author: Wallace D. Wattles
Publisher: Area51 Publishing
ISBN: 8865740957
Pages: 100
Year: 2012-07-23
View: 635
Read: 1196
Dopo "La scienza del diventare ricchi", un altro testo straordinario in cui Wallace D. Wattles insegna il suo metodo, seguito da milioni di persone nel mondo, per vivere una vita completamente realizzata all'insegna del benessere, del successo e della grandezza materiale e spirituale per noi stessi e per gli altri. Tra i contenuti del libro . Ogni persona può diventare grande. . Come utilizzare il Principio di Potere che è in ognuno di noi. . Il corretto atteggiamento mentale. . Come usare il pensiero per diventare grandi. . Pensare in grande nel proprio piccolo. . Agire in grande nel proprio piccolo. . Il vero segreto di una visione positiva del presente e del futuro. "Questo è un libro per uomini e donne di ogni età che desiderano ottenere il massimo dalla vita attraverso la valorizzazione di se stessi. Ho cercato di indicare chiaramente, con semplicità e senza parole inutili, la via verso la forza, l'espressione del talento e la grandezza. Ho scritto pensando a una vostra lettura rapida ma attenta. So per certo che i miei metodi funzionano: non possono fallire. E so che gli uomini e le donne che li praticano con cuore sincero acquisiranno potere: saranno i figli dell’Altissimo e siederanno fra i grandi del mondo. Mi auguro che anche tu possa essere fra i più grandi." (dalla Premessa dell'autore) A chi è destinato questo libro: . A chi vuole diventare grande nella sua vita quotidiana. . A chi vuole realizzare le sue idee senza paura. . A chi vuole raggiungere uno stato di pace e serenità. . A chi vuole raggiungere la felicità che si merita. . A chi vuole che la sua vita sia una svolta, per se stesso e per l’umanità. . A chi vuole esprimere il meglio di sé. "Nello scrivere il libro ho fatto la mia parte, ricorda di fare la tua: non limitarti a leggere ma porta avanti con fede il corso di pensieri e azioni previsto. Non basta leggere i libri per sviluppare una grande personalità. Niente può farti diventare grande se non il pensiero. Perciò pensa. Pensa. PENSA!" (dalla Premessa dell'autore)
'Ndrangheta eversiva
Author: Arcangelo Badolati
Publisher: Klipper Edizioni
ISBN: 8888223703
Pages: 184
Year: 2007
View: 1003
Read: 576

Sí, se puede! Viaggio nell'Andalusia della speranza oltre la crisi
Author: Elvira Corona
Publisher: Elvira Corona
ISBN: 8868554593
Pages:
Year: 2013-09-04
View: 1058
Read: 1242
Case senza gente, e gente senza casa, terre incolte e persone disoccupate. La crisi che dal 2007 non sembra voler abbandonare l'Europa porta con sé anche questi paradossi, ma ha anche fatto scattare meccanismi di reazione molto interessanti. Questo reportage racconta - attraverso la viva voce delle persone colpite maggiormente dalla crisi - come in Spagna, e sopratutto in Andalusia, molte di loro non accettano passivamente gli eventi e le politiche di austerity dettate dagli organismi internazionali. Cercano soluzioni dal basso e trovano nuove forme di socialità che la competitività e la corsa alla crescita infinita avevano messo in secondo piano. Occupazioni di terre da coltivare destinate in realtà alle multinazionali agroalimentari e di case vuote, ormai di proprietà delle banche, sembrano nuove vie d'uscita. Soluzioni dalle quali si può ripartire e ripensare a un nuovo modello di società, basato sulle vere necessità delle persone e non solo a quelle dei mercati. Gli spagnoli stanno dimostrando l'importanza delle relazioni e che Sí, se puede è molto più di uno slogan.
Tutto il Grillo che conta
Author: Beppe Grillo
Publisher: Feltrinelli Editore
ISBN: 8807490439
Pages: 280
Year: 2006
View: 1276
Read: 1311
Il volume raccoglie lunghi segmenti degli spettacoli in teatri e palazzetti e delle trasmissioni televisive dal "Beppe Grillo Show" su RAI uno nel 1993, a "beppegrillo.it" nel 2005, nonché undici dei principali articoli pubblicati da Grillo sulla stampa italiana dal 1993 al 2006.